Il Partito Democratico in Germania

Si è svolto sabato scorso, 12 gennaio, a Colonia il primo incontro di un gruppo di sostenitori e simpatizzanti del Partito Democratico. L’incontro, ospitato nella sede del sindacato DGB, è stato spontaneamente organizzato in occasione della presenza di Gianni Farina, deputato del Pd eletto in Europa. 25 le persone presenti, molti i giovani, che hanno voluto iniziare un percorso politico discutendo principalmente sulla costruzione del PD in quella zona della Germania. Dopo una breve introduzione di Rosella Benati e Giuseppe Bartolotta – promotori di questa prima iniziativa - Farina ha esposto la sua attività ed esperienza di parlamentare eletto all’estero. La maggior parte degli altri interventi si sono poi soffermati sul perché costruire il PD anche all’estero, sulle caratteristiche di laicità del PD – ancora in discussione nell’ambito della commissione istituita, sulla necessità del carattere federale che questo partito deve avere ("la politica riferita ai nostri problemi – è stato detto da più parti – dobbiamo essere noi ad elaborarla!"). si è poi dibattuto sull’importanza fondamentale della presenza dei giovani e delle donne e sulla necessità di fare "incontrare-scontrare" le provenienze politiche, ma, soprattutto, sul bisogno di unità che deve ispirare la visione e l’azione politica degli aderenti chiamati a coinvolgere altre/nuove culture. La discussione si è poi spostata verso tematiche "tipiche" della realtà degli italiani all’estero, a cominciare dal ruolo dei vari organismi elettivi come Comites, Cgie, consigli comunali, consigli degli stranieri. In definitiva, a Colonia è emersa la necessità che il Partito Democratico sia "luogo di discussione, elaborazione e promotore di partecipazione" tra i connazionali per promuovere partecipazione politica affinché "gli italiani in Germania possano essere più presenti negli organismi locali". Durante lo svolgimento dell’incontro si è, infatti, fortemente manifestata la voglia di discussione politica tra i vari partecipanti. Alla fine si è concordato di pensare alla preparazione del congresso sulla base di "piattaforme politiche" che potranno maturare nei prossimi mesi. Il prossimo incontro avrà luogo l’8 febbraio presso la sede locale della SPD.

aise, 14 gennaio 2008